Follow:
KIDS, kids design

DORMIRE NELLA CULLA – TRE PROGETTI INTERESSANTI

Quando ho iniziato a scrivere il blog sapevo che parlando di lettini, culle e altri oggetti di puericultura mi sarei trovata in un tema spinoso. Il motivo è semplice e dettato dalle mie convinzioni e dall’esperienza di mamma.
Sicuramente non troverete recensioni di lettini con le sbarre, ho sposato da tempo l’idea che siano più uno strumento di tortura che un caldo giaciglio, non a caso producono una vastissima scelta di materassini per evitare che il piccolo urti la struttura. Troverete solo soluzioni “montessoriane”, quindi lettini privi di sbarre, con un altezza tale da evitare rovinose cadute, ed essere accessibili anche ai bimbi più piccoli.
Il tema della culla è ancora più controverso. Appena nata la piccola mi sono chiesta se fosse davvero utile la culla, visti i costi ed il tempo di utilizzo limitatissimo. la mia risposta? La soluzione più semplice sicuramente rimane il co-bedding, ma se non volete dormire con il piccolo la culla è un oggetto indispensabile. Quale alternativa allora per chi non vuole o non se la sente di dormire con il pupo? Eliminando l’opzione carrozzina che è tutto tranne che igienica, visto che assorbe tutto l’inquinamento che ci circonda anche abitando nel più verde e salubre paesello di montagna, vi propongo alcune soluzioni.

Koo -Lunar

Questa è la soluzione top. Una culla che è anche poltroncina. Possiamo cullare il nostro pupo prima di metterlo a nanna e quando si sarà fatto grande è ancora utile come divanetto. Ottimo design e materiali, semplicemente stupenda.

 Belly

Per chi non se la sente di mettere il bimbo direttamente nel lettone ecco una bellissima idea tutta italiana dei designer Andrea Garuti e Manuela Bussetti, vincitori tra l’altro del Primo premio al Playing design (Lissone design) nel 2007. La culla è in feltro e viene venduta con due supporti in legno, uno per sospendere la culla al letto, l’altro per la versione d’appoggio. Per  info

 Rockid

Questa invece, l’ho scelta pensando ai bimbi che amano farsi cullare e che appena messi nel letto, si svegliano causa movimento infinitesimale del braccio materno. Una culla – sedia a dondolo dal design essenziale che può anche diventare un futuro gioco per chi ha una femminuccia. Ce la vedo proprio, Gi che legge i suoi libri e coccola le sue bambole.
Share:
Previous Post Next Post

Potrebbero piacerti anche questi post

3 Comments

  • Reply Elena e Manuele

    bellissime idee!!
    io col mio ho usato subito il lettino col riduttore. però se avessi un secondo gli costruirei una culla in cartone. bella, calda e avvolgente.

    11 maggio 2012 at
  • Reply simona

    Ciao, grazie mille! Io ho saltato piè pari il lettino perché non lo sopporto e la piccola ha un bel letto raso terra da molto tempo. Se ti interessano le culle di cartone guarda qui:
    http://ilpampano-designbimbi.blogspot.it/2012/03/acquisti-eco-baby.html
    A presto!

    11 maggio 2012 at
  • Reply Nanna 3° parte - letti a castello - Il Pampano |kids| interior|lifestyle|

    […] chi fosse interessato alle culle potete trovare dei suggerimenti in questo post e ad anche in […]

    22 marzo 2016 at
  • Leave a Reply