Follow:
IKEA blogger tour, LIFESTYLE

#IKEABLOGGERDAY day3 – Wanås

Inizia la settimana e continuano i racconti del viaggio in Svezia. Ci siamo lasciati con la visita alla sede storica dell’Ikea, ma prima di parlare di  Malmö, dedico un intero post ad un luogo incantevole che sta a metà strada. Ci siamo fermati qui per il pranzo e per passare le prime ore del pomeriggio in mezzo alla natura e all’arte. E’ lunedì, giorno di rubrica family friendlyWanås ne rispecchia davvero lo spirito.

Wanås è un luogo dove arte, natura e storia si incontrano.La grande tenuta comprende un bellissimo castello bianco, in stile danese medievale, che si specchia su un lago ricoperto di ninfee bianche e rosa degno dei migliori quadri di Monet. Intorno al lago si sviluppa una buona parte del percorso museale all’aperto. Ma Wanås è anche boschi, pascoli, terreni agricoli e una fattoria per la produzione di latte biologico. 

 

Dalla fine degli anni ottanta, a Wanås, artisti scandinavi ed internazionali vengono invitati a creare arte nel Parco ed attualmente ci sono più di 50 opere permanenti nella collezione. Se all’inizio il percorso artistico era incentrato sulla realizzazione di sculture, da un po’ di anni sono stati inclusi altri tipi di arte e performance quali danza, disegno, architettura, testo e scienza.
Elisabeth Millqvist (operations manager e direttore artistico) ci ha condotto in una bellissima visita guidata del parco artistico che poteva durare tutto il pomeriggio, grandi alberi e magnifici fiori custodiscono le opere d’arte e il tempo sembra fermarsi. Un posto incantevole in cui spero di portare presto anche la piccola Gi.

 

Abbiamo avuto anche la grande fortuna di visitare questi luoghi accompagnati da un tempo splendido. La giornata era meravigliosa e ne abbiamo approfittato per mangiare all’aperto sulle grandi tavolate del caffè biologico Fredholm på Wanås. Posto ideale se avete bimbi al seguito, l’area della galleria, del caffè e del parco artistico formano una grande corte con spazi verdi ed anche una vasca della sabbia per intrattenere i più piccoli.

 

 

 

Oltre a produrre e presentare arte, pubblicazioni di libri e l’organizzazione di seminari, Wanås Art impegna più di 4.000 bambini in attività educative ogni anno. Le attività sono in continua crescita ed attualmente sono incentrate sul coinvolgimento delle persone con disabilità e quelle che non hanno familiarità con l’arte.

 

 

 

Tutto il complesso di Wanås è caratterizzato da un forte impegno per l’ambiente e la promozione dello sviluppo delle zone rurali. La produzione agricola è biologica e certificata e alcuni prodotti possono essere acquistati direttamente nello shop, Wanås Deli, all’interno della galleria d’arte.

 

 

 

Ma la galleria d’arte ha anche un bellissimo bookshop arricchito da un angolo per gli acquisti dei più piccoli. Vi confesso che sono ripartita da Wanås anche con tre grucce di Fabulous Goose, ovviamente fucsia!
Finita la visita, un po’ a malincuore visto il luogo e l’atmosfera rilassata e rigenerante, siamo ripartiti alla volta di Malmö!

(collage fotografici di Simona Ortolan – foto singole dal sito ufficiale Wanås konst)

 

 

Share:
Previous Post Next Post

Potrebbero piacerti anche questi post

4 Comments

  • Reply Appunti di casa

    Che bello rivivere il viaggio attraverso il tuo racconto Simo!
    che nostalgia!!!!!!

    23 giugno 2014 at
    • Reply simona

      Davvero una grande nostalgia! Mettere luoghi bellissimi con persone con cui si condividono così tante cose è un mix davvero esplosivo! Dobbiamo per forza riorganizzare un blog tour insieme !!!

      23 giugno 2014 at
  • Reply Camilla

    Per me rimarrà indimenticabile questo posto….soprattutto la torta che ho preso con sopra i marshmallow! Aahahahha, estrema!
    Bellissimo post Simona!!! Miss you all

    23 giugno 2014 at
    • Reply simona

      Ahahha la torta con i marshmallow fantastica!! Se ti devo dire anche la super insalata dal nome impronunciabile che ho mangiato è stata una vera scoperta!
      Come dicevo a Veil, quando rifacciamo???

      23 giugno 2014 at

    Leave a Reply