Follow:
IKEA blogger tour, LIFESTYLE

#IKEABLOGGERTOUR day4 – Copenhagen

Ultimo giorno di viaggio e ultimo resoconto. Di prima mattina, e dopo una colazione super energetica, abbiamo caricato i bagagli sul bus e siamo partiti alla volta della Danimarca. Dal duemila la Svezia è collegata via terra con la Danimarca tramite l’Øresundsbron, il famoso ponte strallato sullo stretto di Øresund. Questa è stata l’occasione per percorrere questa grande opera di ingegneria che ha reso possibile il collegamento, via terra, dei due Stati. Si parte da Malmö e dopo circa sedici chilometri si arriva a Copenaghen. Il ponte vero e proprio si trova dalla parte svedese e termina su un’isola artificiale costruita per l’occasione, il restante percorso avviene in un tunnel sotterraneo che sbuca nei pressi dell’aeroporto di Copenaghen.
 copenaghen-1

Prima di recarci in città, ci siamo fermati sulla costa per ammirare alcune architetture moderne tra queste l’acquario – The blue planet progettato dallo studio di architettura 3XN e il Maritime youth center un bellissimo stabilimento balneare del comune. Interamente in legno, crea una piccola penisola sulle acque dell’Øresund. In riva al mare, uno sparuto gruppetto di bambini sui quattro anni, teneramente imbardati con giubbotti salvagente raccoglievano, con secchielli e retini, meduse e granchi. Facevano parte di un  centro estivo naturalistico ed insieme agli insegnanti studiavano e ricreavano, dentro a grandi vasche, l’habitat degli animali.
La Danimarca è un paese all’avanguardia anche per le energie rinnovabili e potete accorgervene facilmente dalla grandissima quantità di pale eoliche, erette anche nel bel mezzo del mare.
Il percorso alla scoperta delle architetture moderne è continuato con la visita all’holmbladsgade meeting place, al tietgen kollegiet, all’harbour baths (l’area balneare interna alla città) e alla Biblioteca della Regina.

copenaghen-2

Arrivata l’ora di pranzo ci siamo spostati al bellissimo mercato Torvehallerne. Un tripudio di fiori, frutta e verdura, formaggi e prodotti danesi. Una parte del mercato è coperta, mentre alcuni stand trovano spazio sotto le tende esterne. Ma oltre a vendere prodotti al dettaglio, c’è l’imbarazzo della scelta in quanto a bar e ristorantini in cui mangiare.

copenaghen-3

Finita la pausa pranzo, eccoci nuovamente sul bus in direzione del Castello di Roseborg. In castello è circondato da un giardino di Rose e da un grandissimo parco. Qui il tempo sembra fermarsi, ed infatti la sottoscritta in buona compagnia, si è talmente immersa nell’atmosfera da dimenticare lo scorrere del tempo ed è tornata al bus con un po’ di ritardo!

copenaghen-4
Ma il giro della città non era ancora finito. Abbiamo ammirato la nuova Opera House  e il  Nyhavn il porto storico della città. Punto nevralgico del turismo in cui sono presenti tantissimi locali e caffè, è il punto da cui partono le imbarcazioni turistiche che permettono la visita della città attraverso i numerosi canali.
Le ultime ore a disposizione? Lungo la Strøget, l’isola pedonale più lunga d’europa e le tante viuzze limitrofe. Qui oltre ai grandi marchi di design, tanti piccoli laboratori e botteghe in cui scoprire e lasciare il cuore (e a volte anche il portafoglio). Ultime foto e ultime risate e siamo pronti per andare all’aeroporto, si torna a casa pieni di emozioni, di ricordi e di pacchi!!!
copenaghen-5
copenaghen-6

Share:
Previous Post Next Post

Potrebbero piacerti anche questi post

No Comments

Leave a Reply