Follow:
LIFESTYLE, vita da blogger

MITO E NATURA

Oggi vorrei fare una piccola parentesi ai post natalizi per parlarvi del bel pomeriggio passato tra opere d’arte. Sabato infatti, grazie ad Electa, abbiamo partecipato ad una visita speciale (mamme blogger e pargoli al seguito) alla mostra Mito e Natura.

Ideata in occasione di Expo 2015 presenta, attraverso più di 150 opere d’arte greca, magnogreca e romana, un aspetto poco noto del mondo classico: la rappresentazione della natura nei suoi vari aspetti e l’azione dell’uomo sulla realtà naturale e sull’ambiente. Gli oggetti raccontano come e in quanti modi si sia sviluppata nella società antica la rappresentazione di ciò che ci circonda. Vasi dipinti, terrecotte votive, affreschi, oggetti di lusso: moltissimi capolavori provenienti da musei italiani e stranieri.

Ma veniamo a noi, in principio ero un po’ titubante perché Ginevra è solo in prima elementare e avevo il terrore che si annoiasse. Sono argomenti che conosce ancora poco, invece ha passato un pomeriggio interessante, grazie anche alla bravissima archeologa che ci ha accompagnato durante la visita e che ha coinvolto i bambini in giochi, quiz e puzzle. 

3

2

1

La mostra è articolata in sezioni con un percorso insieme tematico e cronologico ed è curata da Gemma Sena Chiesa e Angela Pontrandolfo, l’allestimento è di Francesco Venezia.
Orticola di Lombardia, in collaborazione con gli architetti Marco Bay e Filippo Pizzoni, ha realizzato un giardino in cui sono riproposte le piante coltivate nell’antichità. La prima fonte di ispirazione è l’affresco della Casa del Bracciale d’Oro di Pompei, esposto nella mostra. 

viridarium

La Mostra Mito e natura sarà visitabile fino al 10 Gennaio 2016 nel bellissimo Palazzo Reale di Milano. Per info

Share:
Previous Post Next Post

Potrebbero piacerti anche questi post

2 Comments

  • Reply mammaalcubo

    E’ stata davvero interessantissima (guardavo di là ma stavo ascoltando, eh!) sia per le mamme che per i piccoli archeologi 🙂

    23 dicembre 2015 at
    • Reply simona

      In effetti è stata davvero una bella esperienza!

      24 dicembre 2015 at

    Leave a Reply