Follow:
Appuntamenti con il design, LIFESTYLE

HOMI 2016

Come promesso, oggi tiro le somme della mia visita a Homi Milano (fiera dedicata agli stili di vita) della scorsa settimana. Come vi avevo anticipato, insieme alle mie amiche blogger CFstyle, sono andata alla scoperta delle nuove tendenze primavera/estate per quanto riguarda tessile e complementi per la casa. Purtroppo non avevo moltissimo tempo, quindi ho deciso di andare a colpo sicuro selezionando solo alcuni padiglioni e una strana sistemazione di alcuni stand mi ha comunque permesso di scoprire nuovi brand di cui sicuramente parlerò nel blog.

Lascio perdere definitivamente l’area kids style che continua ad essere tanto attraente sulla carta quanto deludente nei fatti. Mi spiace ma siamo davvero lontanissimi da altri esempi già più volte citati, non mi dilungo perché ne avevo già parlato qui abbondantemente.

homi

Missoni – Fiorirà un giardino – Charvet edition – Essenti’ial

Prima tappa da Iittala, il brand finlandese ripropone in nuovi colori primaverili le sue collezioni più famose. Toni del blu, dell’azzurro e verde acqua ma anche rosa e pesca (centra forse un’attuale e famosa combinazione di colori?). Sta di fatto che per la mia casa vorrei i bicchieri Kartio e l’alzatina per dolci Kastehelmi… adoro!

homi 1

Iittala

Anche da Serax c’era davvero l’imbarazzo della scelta. Oltre ai soliti noti ho apprezzato molto la collezione di Paola Navone e Anita Le Grelle (sempre sui toni del verde menta), i vasi di carta  in bianco e nero e i sacchi multiuso coloratissimi.

homi 35

Serax

Per me che adoro il lettering, innamoramento a prima vista per le ceramiche di Ilaria.I, mica solo per quelle comunque… del resto Ilaria Innocenti è una delle giovani designer italiane più promettenti

homi 36

Ilaria.I

Atmosfere bucoliche da Fiorirà un giardino che ogni volta mi fanno ricordare quanto vorrei avere un giardino in cui ricreare le bellissime ambientazioni che ogni volta propongono a Homi.

homi 34

Fiorirà un giardino

homi 33

Fiorirà un giardino

homi 32

Fiorirà un giardino

Quando arrivo allo stand di Bitossi Home vorrei avere un carrello della spesa per mettere dentro tutto quello che c’è sugli scaffali. Tantissimo colore, energia ed allegria che ogni volta mi lascia senza fiato. Meravigliosi i bicchieri con il fondo colorato e le nuove tovagliette.

homi 31

Bitossi Home

homi 30

Bitossi Home

Non delude mai neppure Miho unexpected things, oltre ai già conosciuti trofei la nuova collezione si arricchisce di coleotteri, pesci e bellissimi sgabelli. 

homi 29

Miho unexpected things

homi 28

Miho unexpected things

homi 25

Miho unexpected things

homi 23

Miho unexpected things

Sono stata rapita anche dai bellissimi diffusori di profumo Pomi d’Umbria. Artigianalità e un grande studio delle essenze per un prodotto davvero unico.

homi 22

Pomi d’umbria

Non potevo mancare allo stand di MVH che ogni anno propone tante idee dal gusto scandinavo, ceramiche, tessuti, complementi di grande gusto estetico.

homi 21

MVH

homi 20

MVH – Zone Denmark

homi 19

MVH – Galzone Denmark

Essent’ial propone delle bellissime doppie borse, grandi e capienti, le nuove sacche termiche “porta schiscetta” e i coloratissimi cagnolini frutto della collaborazione con Paola Navone.

homi 15

Essent’ail

homi 14

Essent’ial

KnIndustrie mi ha colpito per i suoi bellissimi taglieri intarsiati e per quello giocoso a forma di balena. Magnifiche le pentole in vetro e i nuovi contenitori morbidi in silicone cucito.

homi 10

KnIndustrie

homi 13

KnIndustrie

homi 12

KnIndustrie

homi 11

KnIndustrie

Come l’anno scorso nessuna delusione da Sambonet che si dimostra l’azienda che investe di più nell’allestimento con risultati eccellenti e copiatissimi. Ogni collezione trova la sua ambientazione per risaltare al meglio ogni prodotto, qui ho trovato  moltissimi oggetti da inserire nella mia wish list! Di alcuni vi parlerò nello specifico nei prossimi post.

homi 7

Sambonet

homi 6

Sambonet

homi 5

Sambonet

homi 4

Sambonet

homi 3

Sambonet

homi 2

Sambonet

Purtroppo anche questa volta le foto non sono venute tutte come speravo, ma in fiera è sempre così tra luci e faretti fastidiosi e quantità di gente in giro… A questi brand aggiungo senza dubbio i tappeti  e complementi che ricordano le vecchie cementine di Beija Flor del quale appunto non ho fotografie.

Peccato invece non aver trovato stand della Zucchi – Bassetti che nell’appuntamento di settembre aveva creato un bellissimo allestimento arricchito anche dalla grande collezione di stampi per tessuto.

 

 

 

 

 

Share:
Previous Post Next Post

Potrebbero piacerti anche questi post

No Comments

Leave a Reply