Follow:
KIDS, kids room

SCRIVANIE VINTAGE

Eccomi al lavoro, la scuola è cominciata e tutti i pezzi del puzzle tornano lentamente al loro posto!  Vi ricordate il post di fine agosto sugli armadi vintage? Bene, per festeggiare il back to school ecco qualche idea per l’angolo studio. Cosa ne pensate delle scrivanie Vintage?

maike-koster

La soluzione qui sotto è, in assoluto, la mia preferita. Un angolo studio moderno e retrò con tanto spazio per creare, studiare e tenere in ordine oggetti, colori e fogli.

kidsdepontpetit-retrobinti-home

Purtroppo non è semplice trovare pezzi vintage, almeno in Italia, quindi se amate questa soluzione d’arredo potete optare per le versioni moderne ispirate agli anni cinquanta. Vi ricordate il post sul Brand Les Gambettes?  Sul sito Smallable trovate la linea completa – sedie e scrivanie – sia per bambini che per adulti!

scrivania-vintagekids-de-pot-2

Maike Koster – Kidsdepot.nl – Petit Retrò – Binti Home – Bel Ordinarie – Kidsdepot.nl

———-

Here I am at work, school has started and all the puzzle pieces slowly set in their place! Do you remember the post about vintage cabinets? Well! To celebrate back to school, let’s talk about workspace. What do you think of Vintage desks? The solution number two is my favorite. A work area modern and retro with many space to create, study and organize objects, colors and papers.
Unfortunately it is not easy to find vintage pieces, at least in Italy, so if you love the vintage fornitures you can opt for modern versions inspired by the fifties. Do you remember the post about Les Gambettes? On the site, Smallable, you can find the full line – chairs and desks – for kids and adults!

Share:
Previous Post Next Post

Potrebbero piacerti anche questi post

1 Comment

  • Reply Lettini vintage

    […] appuntamenti nuvoi, torno sull’argomento Vintage. Chiudiamo quindi il cerchio dei post dopo quello sulle scrivanie e quello sugli armadi per la cameretta. Oggi, direttamente dalla mia seduta di terapia della […]

    10 ottobre 2016 at
  • Leave a Reply