Follow:
KIDS, mamma e bambino

BACK TO SCHOOL

Ci siamo, manca davvero poco all’inizio del nuovo anno scolastico e ogni famiglia è alle prese con gli acquisti di tutto il necessario. A parte libri, quaderni, copertine e penne e alcuni oggetti di cancelleria solitamente scelti direttamente dalle insegnanti (da noi persino il diario), quali sono gli accessori che dobbiamo comprare?

Oggi parleremo di zaini, cartelle e sacche per la palestra. Pronti quindi per il Back to school?  

Scuola vuol dire anche asilo. Ricordo ancora quando Ginevra mi ha chiesto di avere un piccolo zainetto per andare alla scuola materna. Ovviamente non era indispensabile ma la faceva sentire sicura e grande. Dentro ha sempre portato i fazzolettini e un paio di giochi da cui non voleva separarsi.

Se anche i vostri bimbi stanno per frequentare la scuola materna ecco una piccola selezione dei miei zainetti preferiti.

ZAINETTI

Sono tutti di dimensioni ridotte e molto morbidi, l’ideale per la scuola materna ma anche per le gite fuori porta o per il campo estivo. Ho scelto questo modello Minikane perché è impermeabile e adoro la fantasia del bosco con piante e piccole volpi. Bakker-Made with love è una vera garanzia per zaini e accessori, avete davvero l’imbarazzo della scelta in quanto a materiali, colori e design. Ci sono zainetti in tela, in materiale impermeabile, colori fluo, glitter, fantasie nordiche o tinta unita. Mi piace molto anche il piccolo zaino in tela blu di Bonton, dalla linea semplice e un po’ retrò. Per le piccole che amano glitter e stoffe luccicanti c’è il piccolo zainetto di Mi-Pac in versione rosa dorato. Ma il mio preferito è senza dubbio il modello trapuntato bianco con disegni neri di Budtzbendix. Linee ultrapiatte e stile scout per lo zaino bianco di Ykra. Per finire l’immancabile modello mini del brand Fjallraven, ideale anche che la montagna e le vacanze. La versione azzurra è a dir poco stupenda.

All’arrivo alla scuola elementare, come scegliere lo zaino giusto?

La prima cosa fondamentale? Non solo tendenze, soprattutto se non avete intenzione di comprare uno zaino nuovo ogni anno. Questo vale a maggior ragione per i temi dei cartoni animati o dei telefilm che presto stuferanno i nostri figli e che diciamocelo sono anche decisamente brutti. Ginevra sa ormai di avere una mamma brutta e cattiva, ma in casa nostra sono stati banditi. Concesso l’astuccio a tre piani che è appurato, dura solo un’anno scolastico (almeno a casa nostra) e qualche piccolo accessorio.

Lo zaino per la scuola deve essere pratico, comodo e maneggevole e va scelto con criterio. È davvero importante che non sia eccessivamente grande per evitare che venga sovraccaricato di libri e oggetti. Quando accompagno Ginevra a scuola vedo tantissimi bambini che trascinano zaini enormi senza nessun motivo. Noi abbiamo optato per uno grande dell’Invicta con trolley removibile per i giorni in cui deve portare molti libri e ci muoviamo a piedi ( e che spero arrivi fino alla fine delle elementari). Per gli altri giorni abbiamo uno zaino più compatto e a sua misura in modo che possa portarlo agevolmente.

Quindi, soprattutto i primi anni delle elementari, via libera a zaini e cartelle compatti, materiali leggeri e di qualità, schienale rinforzato e bretelle imbottite.

CARTELLE

Per gli amanti delle cartelle, i primi anni delle elementari sono l’ideale per questo accessorio. Le mie preferite sono senza dubbio quelle di Bakker -Made with love che trovate in tantissime varianti di colore ma soprattutto in tre misure differenti. Poi ci sono le versione retrò con i modelli di Tann’s e Leçon de choses. Romantiche e in tante varianti, le cartelle in tela di Emile et Ida. Molto bella anche la cartella Herchel a pois con fibbie e bretelle in contrasto.

ZAINI

Per chi invece sceglie lo zaino, ecco i miei preferiti. Adoro il modello un po’ retrò di Leçons de choses con base in pelle, corpo in tela verde ottanio e particolari in contrasto. Modello simile per Herschel e Vans. Anche per gli zaini da scuola Bakker – made with love propone due modelli. Quello classico con tasca anteriore e nelle fantasie caratteristiche del brand e una versione tinta unita con fibbie in pelle. Modello a tasca, materiali tecnici e fantasia a stelle argentate per lo zaino Mi-pac. Materiale tecnico blu e chiusura originale per il modello Scotch & Soda, stesso genere con chiusure anteriori  regolabili per il modello grigio di Arch & Line.

Se i vostri figli frequentano le elementari sarete al corrente delle nuove penne cancellabili che usano. Vista la mia vecchiaia ero rimasta alle sferografiche e stilografiche accompagnate dalla penna puzzolente per cancellare gli errori. Adesso usano queste penne infernali che si scaricano alla velocità della luce, costano quanto un rene (cartucce comprese) e immancabilmente spariscono negli astucci dei vicini o vengono risucchiate dagli armadi e dai pavimenti. Per cercare di arginare il problema le insegnanti di Ginevra, oltre a solito astuccio grattacielo, hanno chiesto una bustina per contenere SOLO le penne cancellabili, le ricariche e l’eventuale gomma in silicone. Se anche voi dovete dotarvi dell’astuccio secondario, ecco la mia selezione a riguardo.

ASTUCCIO

Di astucci a bustina ce se sono davvero tantissimi, io mi sono concentrata sui modelli più slim e adatti a contenere le 3 o 4 penne richieste. In cotone tipo felpa il modello grigio e fucsia di Leçons de choses. I classici cilindrici in tela senape con stelline di Bonton oppure fluo e impermeabile del brand Bakker -made with love. Dal design piatto e in colori tenui, il modello di Ikra. Effetto glitter per il modello di Mi-pac, cerniera superiore per l’astuccio a bustina di Deuz e tinta unita per il modello blu di Rilla Go Rilla. Per i romantici la bustina a gattino di Emile et Ide e quella di Meri Meri.

 

SACCA PALESTRA

Per finire ecco l’oggetto della discordia, la sacca per la palestra. Non so se in tutte le scuole vige lo stesso regolamento, comunque, all’inizio delle elementari hanno chiesto di portare una sacca in cui riporre una bustina con il cambio e le scarpe per la palestra (con suole rigorosamente immacolate). Quindi che sia per il cambio dell’asilo o per le scarpe della palestra, vi servirà una sacca morbida con laccio.

Le mie preferite? I modelli Nobodinoz (ce ne sono tantissimi), le sacche di Mimi’Lou soprattutto quella con coniglietto. Per chi ama la semplicità ci sono le sacche in lino di Annabel kern e i modelli in cotone a righe di Deuz.

Tutti gli accessori per il back to school li trovate in vendita su Smallable.

Se vi piace la cancelleria di design potete leggere l’articolo che ho scritto alcuni giorni fa. Ecco il link – cancelleria di design.

 

Share:
Previous Post Next Post

Potrebbero piacerti anche questi post

No Comments

Leave a Reply