Follow:
home, INTERIOR & HOME DECOR, Sponsored post

SUKHI – TAPPETI FAIR TRADE

Quando progetto le camerette, soprattutto se si tratta di bambini piccoli che passano molto tempo a giocare e rotolarsi per terra, consiglio sempre di inserire un tappeto. Infatti, almeno che non si abbia il parquet, d’inverno il pavimento può risultare poco confortevole e il tappeto permette ai bimbi di continuare a stare a terra senza prendere freddo. Il modello che preferisco è senza dubbio il tappeto di palline di feltro di lana. Nell’ultimo progetto ne ho inserito uno e non ho avuto nessun dubbio sulla scelta. Quando si tratta di tappeti, scelgo Sukhi.

Il motivo della scelta è presto detto. I tappeti di Sukhi sono di altissima qualità e prodotti a mano da bravissimi artigiani locali. In nepalese, Sukhi significa felice. Acquistare un tappeto da Sukhi vuol dire comprarlo direttamente dalla persona che lo ha creato.

Sukhi è un e-commerce che commercializza meravigliosi tappeti fatti a mano e su misura da artigiani del Nepal, Marocco, India e Turchia. Un progetto Fair trade – design etico che permette di acquistare a prezzi imbattibili (vista l’assenza di intermediari) garantendo all’artigiano un guadagno equo, circa 2-3 volte più alto del salario medio della regione. Inoltre questo permette alle famiglie di garantire l’istruzione dei propri figli e incentiva il lavoro da casa per gli artigiani che devono occuparsi anche della famiglia. A riguardo, potete vedere due bellissimi video che parlano proprio di questo.
Vi lascio i link alla fine del post.

Se nell’arredo l’estetica e la funzionalità sono fondamentali ma l’impegno sociale e il rispetto dell’ambiente devono diventare altrettanto importanti. Materiali sostenibili, rispetto dei diritti dei lavoratori e trasparenza delle informazioni sono assolutamente da premiare. Ogni tappeto è unico e riporta un’etichetta con il nome dell’artista che lo ha realizzato.

La collezione di Sukhi è meravigliosa, ci sono i tappeti in lana e feltro provenienti dall’India, i Beni Ourain tipici del Marocco, i tappeti in palline di feltro realizzati in Nepal e i tappeti Patchwork provenienti dalla Turchia.

Per l’ultimo progetto ho scelto il modello Aayusha Rotondo. Si tratta di un tappeto composto da tante palline nei toni del rosa e rosso. I committenti volevano una cameretta che rispecchiasse i gusti della piccola di casa, compreso il suo amore per il rosa, ma che risultasse più originale e meno zuccherosa. Il tappeto Aayusha ha fatto davvero la differenza e ha donato carattere al progetto.

 

Video – L’impatto sociale dei tappeti di feltro

Video – Fare un tappeto di palline

 

[sponsored post]

Share:
Previous Post Next Post

Potrebbero piacerti anche questi post

1 Comment

  • Reply Fiorella

    Grazie per l’ottima presentazione e per il sostegno al nostro progetto!
    Un saluto dal team di Sukhi

    30 agosto 2017 at
  • Leave a Reply