Follow:
Browsing Category:

INTERIOR & HOME DECOR

    design brand, INTERIOR & HOME DECOR

    ÅOOMI DESIGN STUDIO

    Ginevra è a casa dal centro estivo ed io continuo a sistemare la sua camera e lo studio (finalmente è arrivato il pacco da Ikea). La prossima settimana arriva anche il nonno… spero in una accelerazione dei lavori per avere tutto a posto prima di scendere al mare. Da Ikea ho acquistato un po’ di oggetti ma soprattutto scatole e cestini vari per eliminare un po’ di cose che restano sempre in giro. Sotto la scrivania ho infatti posizionato il cesto Gaddis utile per tenere in ordine le cartelle stampa, le chiavette usb  e i cataloghi sempre sparsi. Il primo bigliettino da visita che ho preso in mano, ha decretato il post di oggi!

    A Ventura sono rimasta incantata da ÅOOMI, brand nordico dalle linee minimali, incentrato sui contrasti del bianco e nero.

    AOOMI FUORISALONE

    Read more

    Share:
    DIY, MY HOUSE

    BICICLETTA DECORATA CON I WASHI-TAPE

    C’è un oggetto che ha seguito tutti i nostri traslochi per l’Italia, da Roma a Novara, passando per Milano… si tratta della mia bicicletta. Ormai ha più di sei anni e in tutto questo tempo, oltre ai furti parziali di sellino e seggiolini vari e a qualche piccolo incidente è stata spesso sotto le intemperie. Il risultato è un po’ di ruggine qua e là e qualche ammaccatura che la rende davvero vissuta.

    Due anni fa, complice la mia amica Anabella, ho deciso di rimetterla un po’ posto decorandola con vari masking tape colorati che l’hanno resa subito particolare e originale. In questo periodo ho continuato ad usarla costantemente (fortunatamente è il mio principale mezzo di trasporto) estate e inverno, sotto la pioggia e soprattutto sotto il sole. Già quest’inverno avevo notato che aveva bisogno di un relooking e lo scorso weekend mi sono messa all’opera.

    BICICLETTA WASHI TAPE Read more

    Share:
    kids, Sponsored post

    SE MI PERDO – braccialetto intelligente

    La mia più grande paura è sempre stata quella di perdere Ginevra in qualche posto affollato. Pur essendo una bambina giudiziosa e che non mi ha mai dato problemi di gestione per strada, al mare o al parco ci sono comunque stati almeno un paio di occasioni in cui l’ho inavvertitamente persa di vista. Ora è cresciuta ma quel timore non è passato, soprattutto quando si rincorre con gli amici, o in sella a bici e monopattino si lancia in inseguimenti all’ultimo respiro.

    Durante la settimana del design di Milano, ho avuto l’occasione di conoscere SEMIPERDO un innovativo sistema che consente di ritrovare il bambino in modo semplice. Di cosa si tratta?

    SE MI PERDO 2 Read more

    Share:
    design brand, INTERIOR & HOME DECOR

    KIKOF

    Tra i brand scoperti durante la settimana del design milanese, c’è senza dubbio KIKOF che mi ha letteralmente rapito il cuore. Saranno i colori tenui e delicati, le forme semplici ma non banali, sta di fatto che comprerei ogni oggetto che ho visto esposto. Kikof è un progetto dei designer giapponesi Ryosuke Uehara e Yoshie Watanabe dello studio creativo KIGI.

    KIKOF

    Read more

    Share:
    MY HOUSE, styling

    LA CAMERA DA LETTO

    Il mese scorso vi avevo promesso che presto avrei postato le foto del restyling della camera di Ginevra. Nel frattempo ho iniziato i lavori, costruito il mobile da posizionare dietro la testiera, spostato l’armadio e ruotato la disposizione dei mobili. Volete sapere una cosa?  Si è innescata l’ennesima discussione d’arredo e design della casa (si perché in casa non sono l’unica matta a cui piace spostare, cambiare e dare nuova vita a mobili e complementi). Dicevo, questo ha generato un lungo discorso che come risultato ha portato ad una piccola rivoluzione.  Ma partiamo dall’inizio…

    Quando ci siamo trasferiti in questa casa volevamo destinare la camera con accesso diretto dal salone a Ginevra. Dopo i primi giorni però cambiammo idea vista la presenza del balcone, troppo piccola per spiegarle che non poteva passarci le giornate intere (inverno compreso) e troppo grande per pensare di ovviare al problema posizionando un blocco ad altezza adulto. Lei che si arrampica agevolmente anche sull’ultimo ripiano dei pensili della cucina. Insomma non ci sentivamo tranquilli e alla fine abbiamo deciso di mettere qui la nostra camera e di lasciare a lei la matrimoniale (enorme peraltro) con la finestra.

    Ho provato a sistemarla in tutti i modi, ho creato un angolo creativo tutto per lei, l’ho decorata a suo piacimento, spostato tutti i mobili (una specie di girotondo) ma niente, lei in quella grande camera non ci voleva stare. Appena poteva sgattaiolava gioco-munita in salotto o nello studio e si dimenticava del suo spazio. Più di una volta ho pensato di fare cambio di camere, solo che non mi entusiasmava l’idea di ritrovarmi con due armadi giganti nella stanza. Ginevra dorme in un letto una piazza e mezza e non avrei potuto soffocare lo spazio con un armadio a quattro ante, in più a PapàGI non convincevano le mie idee progettuali (te pareva…).

    Sapete come è andata a finire? Che una mattina ho dato retta al mio istinto. Ho ruotato e sistemato il letto in centro alla stanza e creato una sorta di cabina armadio nella prima parte della camera. Lo spazio si è ridimensionato e proporzionato e l’idea del secondo armadio è diventata plausibile. Dopo una paio di giorni di studio tattico, papàGI ha iniziato ad apprezzare la disposizione e l’idea di dormire con il letto rivolto verso la finestra.

    Siamo riusciti a trovare un’accordo e a breve invertiremo le due camere! Ginevra è entusiasta ed inizia a portare oggetti, cuscini e giochi nella sua futura camera e lancia richieste tra cui quella di lasciarle il lampadario visto che l’altro non le piace molto. Ci aspettano giorni creativi e stancanti ma sono sicura che ci divertiremo. In compenso vi lascio alcuni scatti veloci di quella che ormai “era” la nostra camera da letto. E’ rimasta in work in progress ma ho deciso comunque di fotografarla visto che credo durerà poco…

    CAMERA 2

    Ringrazio anche la mia amica Sara che ha scritto questo post proprio nei momenti in cui mi interrogavo sul da farsi. Riflettevo anche io sulla voglia dei bimbi di dividere lo spazio con le persone che amano arrivando alla conclusione che dovevo trovare un modo per venire incontro alle sue esigenze di gioco e relazione senza perdere di vista la mia idea per gli ambienti. Ho capito che lei voleva fortemente questa stanza perché è quasi un prolungamento della sala e la fa sentire vicina a noi anche quando decide di isolarsi e giocare per conto suo.

    CAMERA 3

    CAMERA 4

     

     

    Share:
    design brand, INTERIOR & HOME DECOR

    HARTÔ – mobili intelligenti e colorati per interni gioiosi

    Anche se oggi è una giornata uggiosa, ormai è primavera e voglio parlarvi di un brand che dei colori vivaci e primaverili ha fatto il suo punto di forza. La wishlist qui è lunghissima perché adoro ogni oggetto e complemento del brand francese Hartô.

    Hartô è un’azienda moderna, lungimirante e che investe nel talento dei giovani designer. Il ruolo dell’azienda è quello di accompagnarli durante il processo di creazione dei progetti selezionati, per poi distribuire le loro creazioni. Mi ha colpito positivamente una frase dell’about del loro sito:

    Hartô vive anche attraverso i suoi partner, coloro che credono in noi e che, di noi, si prendono cura. I designer, i laboratori francesi ed europei che sviluppano i nostri prodotti, i nostri rivenditori e tutti quelli che amano il nostro marchio.

    La collezione comprende tappeti, cuscini, sedute e altri oggetti e complementi dal gusto nordico e scanzonato. Io mi sono innamorata di tutto e sul sito potete trovare anche il catalogo completo.

    HARTÔ 1 Read more

    Share: