Follow:
MY HOUSE

DECORAZIONI PER L’ALBERO DI NATALE

Finalmente ho cominciato a decorare la casa. Quest’anno ho deciso di puntare sull’abbinamento bianco e nero (che amo tanto e fa da padrone in casaGI) e di dedicarmi al riciclo e ai lavori DIY, alcuni in compagnia di Ginevra. Stamattina, tra l’altro, letto questo articolo di Greenme sulle condizioni di lavoro di chi produce (in Cina) gli addobi. Che dirvi, sono ancora più felice e contenta del mio Natale all’insegna del riciclo.
Intanto faccio un piccolo passo indietro per ringraziare la mia amica Susanna che mi ha regalato l’albero.  Fino all’anno scorso ero solita comprare quello vero perché lo adoro e mi riporta all’infanzia. Però c’è un però… Ho sempre acquistato quello di Ikea perché, terminate le feste, si può riportare (nell’80% dei casi morto!) per essere riciclato.
Quest’anno ho deciso che l’albero doveva essere più grande, visto che il living lo consente e l’idea di acquistare un albero in un garden e doverlo poi buttare, perché a me muore sempre e non ho una stufa o un camino in cui sacrificarlo, non mi andava giù. Quindi largo all’albero finto di seconda mano!
Piano piano vi mostrerò tutti i lavoretti e per cominciare vi spiego come ho deciso di decorare l’albero. Nelle foto è ancora in work in progress ma alla fine sarà composto da:
– Palline trasparenti, bianche lucide e bianche opache (tutte le forme sono ben accette)
– Palline nere (ovvero quelle vecchie rosse dipinte con la bomboletta)
– Lucine (altrimenti per me non è Natale)
– Decorazioni fai da te in MDF
– Ghirlanda in cartone
deco 1

Occorrente:
– quadrati in MDF 
– Bomboletta spray bianca
– Pennarelli neri, spessori vari
– Washi tape
– Forbici
– Cordino di cotone bianco e nero
– Trapano e punta numero 3
 
I quadrati in Mdf potete trovarli negli shop/fiere dedicati ai lavori manuali e nei brico più forniti. In alternativa potete prendere fogli più grandi e tagliarli a piacimento (di dimensione ma anche di forma).
– Il primo step consiste nel dipingere i blocchetti con la bomboletta bianca.
– Il secondo, nel forarli con il trapano per creare il buchino in cui far passare il filo per appenderli.
– Terzo step, il più divertente, dedicarvi alla decorazione.
Potete disegnare alberelli, renne e stelle. Decorare con washi-tape o incollare (tipo decupage) scritte e disegni già stampati. Insomma largo alla fantasia e all’immaginazione.
Questi sono i miei quadrati decorativi per l’albero, che ve ne pare? 
deco 2
Un grazie speciale alla mia amica Anabella di My Washi Tape per i nastri che mi ha regalato.
Un altro grazie a Illana di Lista Nascita per il sacco giochi Play&Go che, per ora, copre la brutta base dell’albero di Natale.

 

Potrebbe interessarti anche:

Previous Post Next Post

No Comments

Leave a Reply