Follow:
INTERIOR & HOME DECOR

FENG SHUI – INTRODUZIONE 4° PARTE

Ultimo capitolo dell’introduzione al Feng shui in cui parliamo degli ultimi tre fondamentali: Deviare il soffio malefico, l’uso di simboli e numeri e le formule del feng shui. 

DEVIARE IL SOFFIO MALEFICO

Ci sono moltissime cose che potenzialmente possono rappresentare una freccia avvelenata ma con questo non significa che bisogna esserne ossessionati. Per danneggiarci infatti devono rispondere ad una serie di caratteristiche ben precise. Per essere considerati frecce avvelenate, le strutture e gli oggetti devono avere tutte queste caratteristiche.

1) STRUTTURA AGUZZA, APPUNTITA O PERPENDICOLARE

2) FRONTEGGIA DIRETTAMENTE LA LA PORTA PRINCIPALE IN POSIZIONE PERPENDICOLARE

3) È PIÙ ALTA E LARGA DI CASA NOSTRA

4) SOMIGLIA ALLA SAGOMA DI QUALCOSA CHE PUÒ FERIRE (animale feroce, coltello, fucile, arco con frecce…)

5) SEMBRA SUL PUNTO DI PIOMBARE SULLA NOSTRA CASA

Le frecce avvelenate più pericolose sono quelle causate da costruzioni umane come i grattacieli, le fabbriche o centri commerciali. Tali edifici non sono dannosi di per se, ma lo diventano se la nostra porta di casa è proprio di fronte ai loro angoli o spigoli. Nel feng shui non c’è niente di più pericoloso di uno spigolo vivo di un edificio. Questo vale anche per i tetti appuntiti e incombenti.

Il miglior modo per neutralizzare le frecce avvelenate consiste nel contrapporre una barriera che protegga la nostra casa dalle energie negative. La miglior barriera sono senza dubbio gli alberi che rendono meno nocivo il sha chi. Se la freccia proviene dal tetto di un piccolo edificio possono essere utili anche le campane a vento.

 

STRUTTURE IMPONENTI O ELEVATE DI FRONTE ALLA NOSTRA CASA
Abbiamo l’impressione di trovarci di fronte a qualcosa di opprimente? In tal caso siamo di fronte ad un elemento che porta energie negative alla nostra casa. Ovviamente più è vicino alla nostra casa maggiore sarà il soffio malefico generato.
Quali sono gli esempi più comuni? Muri alti di mattoni, lato di una collina, grande edificio, una montagna, tralicci della luce, fabbriche, centrali elettriche, ponti o piloni del telefono.
Come fare per contrastarli? La cosa migliore sarebbe cambiare orientamento alla porta d’ingresso trasformandoli in sostegni alle nostre spalle. Se non fosse possibile, le alternative sono:  dipingere la porta di rosso, sistemare appena fuori un lampione dalla luce intensa oppure sistemare delle campane a vento per stemperare l’energia negativa.

 

INCROCI DANNOSI
Sono molto pericolosi soprattutto se l’incrocio è formato da una strada che avanza perpendicolare verso la nostra porta d’ingresso. Se la nostra casa si trova in questa condizione bisogna assolutamente ricorrere ad un correttivo. Anche in questo caso dobbiamo erigere una barriera, che sia un muretto, una siepe o un gruppo di alberi. Basandosi sul metodo della bussola possiamo anche mettere in pratica questi cinque rimedi. Appendere un coltello curvo se la strada proviene da est o sud-est, sistemare un masso tra la strada e la nostra porta se proviene da nord. Se la strada arriva da ovest o nord-ovest mettiamo un faro sulla porta, se proviene da sud posizioniamo una grande urna con dell’acqua di fronte alla porta e se la strada arriva da sud-ovest o nord-est piantiamo di fronte a casa degli alberi.

 

LUOGO TROPPO YIN
La massiccia presenza di forze Yin  sono quelle in cui prevale la morte, non a caso si pensa sia di cattivo auspicio abitare vicino a cimiteri, ospedali, obitori, mattatoi e agenzie di pompe funebri. La conseguenza è un aumento dell’energia Yin che va assolutamente corretta. Come fare? Bisogna controbilanciare con massicce dosi di energia Yang. Possiamo ad esempio dipingere la porta d’ingresso di rosso, giallo, arancio o bianco. Un altro rimedio consiste nel tenere accesa la radio o aumentare la luminosità (naturalmente o artificialmente) della casa. Anche un abbondante presenza di piante aumenta le energie Yang, stessa cosa per gli animali domestici.

 

LUOGO INSALUBRE
Visto che un buon feng shui presuppone aria pulita e salubre e un ambiente pulito, quando un luogo è insalubre le energie saranno senza dubbio negative. Dobbiamo quindi eliminare tutto ciò che rende l’ambiente stagnante. Prendiamo l’abitudine di controllare gli scariche e le tubature, allontaniamo la spazzatura e eliminiamo qualsiasi fonte che possa portare aria fetida e maleodorante nella nostra abitazione.

 

Strumenti deterrenti usati dal Feng Shui

Nel feng shui, tutto ciò che viene celato alla vista, è come se fosse stato allontanato (più difficile se l’oggetto è molto grande e di conseguenza molto resistente). Molti oggetti comuni come pannelli, piante e mobili possono correggere alcuni tipici problemi feng shui.

 

SPECCHI BA GUA
Se volete usare gli specchi Ba gua, sappiate che si possono trovare facilmente nei rivenditori di articoli cinesi. L’importante è che si tratti di un yin ba gua (trigrammi nella sequenza del cielo anteriore). Se lo appendiamo fuori dalla porta d’ingresso devierà molte energie negative. Fare attenzione perché è potente e non posizionatelo mai all’interno dell’ufficio o della vostra casa. Non usiamolo per correggere il feng shui interno dell’abitazione. Analogamente non è di buon auspicio tenere specchi in camera da letto, di fronte alla porta d’ingresso e collocare specchi che tagliano le figure o creino distorsioni visive. 

 

CANNE DI BAMBU’
Facili da trovare, sono un ottimo rimedio feng shui e il loro uso è molto simile a quello delle campane a vento. Mancando la componente “suono” si consiglia di allacciare intorno ai bambù un nastro rosso. Potente simbolo di longevità e armonia è usato frequentemente come correttivo.

 

PIANTE
Sono un eccellente stimolante e un ottimo strumento di correzione feng shui ma dobbiamo sceglierle con attenzione. In ambienti lavorativi optiamo per qualità robuste e se sono malate o in cattivo stato, sostituitele subito. Le piante vere sono senza dubbio più efficaci di quelle finte. Evitiamo piante con aghi, cactus e simili soprattutto nei luoghi di lavoro. Sono utili (se di grandi dimensioni) per contrastare l’energia negativa di un ascensore posto proprio di fronte alla nostra porta d’ingresso.

 

CAMPANE A VENTO
Sempre più facili da reperire, nell’acquistarle dobbiamo scegliere quelle tradizionali  magari campanelle eoliche con motivi di pagode o il segno della doppia felicità. Appendiamole nella stanza per incoraggiare il fluire del Chi positivo.

PARAVENTI
I paraventi sono ottimi correttivi in caso di stanze a forma di L e comunque irregolare. La regola è quella di non metterli a zig-zag e si usarli per ricreare forme regolari nell’ambiente.

 

L’USO DI SIMBOLI E NUMERI

Il simbolismo è davvero importante nel feng shui che presta molta attenzione ai segni di buon auspicio come fiori, frutta, alberi, uccelli e animali. La presenza simbolica può manifestarsi anche come dipinto, illustrazione, quadro appeso ad un muro…

Il simbolismo dei numeri arricchisce ulteriormente la pratica del feng shui. Il numero 8 è considerato estremamente positivo e che promette prosperità nel futuro. Il numero 9 è un altro numero fortunato e rappresenta la pienezza del cielo e della terra. I cinesi considerano fortunato anche il 7. Il numero 4 invece è considerato infausto mentre il 44 o 48 sono davvero propizi.

 

FORMULE FENG SHUI

Il Tong Shu è un almanacco cinese che elenca i giorni buoni e cattivi del calendario e in oriente è un vero best-seller. A Hong Kong, viene sempre consultato prima di avviare un impresa, prima di traslocare o di prendere una qualsiasi decisione importante. Queste date fauste e infauste vengono calcolate con i numeri Lo shu.

L’almanacco contiene anche i preziosi calcoli del feng shui delle Nove Stelle, delle formule sofisticate per individuare con precisione gli angoli fortunati e sfortunati di qualsiasi casa in qualsiasi giorno della settimana, mese o anno.

Il feng shui delle nove stelle

Si tratta di una branca del feng shui sofisticata che opera sulla base di calcoli complessi e che si fonda sulla disposizione dei numeri del quadrato Lo shu. Un maestro feng shui esperto sarà in grado di pronosticare fortune e sfortune di ogni angolo della casa in base a determinati periodi di tempo. Cosa sono le Nove stelle? Sono i numeri da 1 a 9 collocati intorno al magico quadrato Lo shu. Questi numeri si spostano nel tempo e il modo in cui lo fanno è il fulcro di quesa branca del feng shui. Il quadrato Lo shu originale presenta il numero 5 al centro e i tre numeri in verticale, orizzontale o diagonale danno sempre una somma di 15.

 

La scuola delle formule sulle direzioni

Le formule enunciate prima sono molto complesse e richiedono un maestro feng shui davvero esperto. Una valida alternativa è quella di usare le formule Ba gua Lo shu che sono potenti e semplici da applicare. Il primo passo per questo metodo che si basa su orientamenti e direzioni della bussola, prevede il calcolo del proprio numero Gua.

A questo link <numero Gua> potrete calcolare il vostro numero corrispondente.

Se il vostro numero Gua è 1, 3, 4 o 9 appartenete al gruppo Est. Se siete 2, 5, 6, 7 e 8 appartenete al gruppo Ovest. Nella tabella sottostante potete vedere le direzioni fortunate e sfortunate per ogni numero Gua. Prestate attenzione perché per chi appartiene al numero 5 c’è distinzione tra uomo e donna.

A seconda del nostro numero Gua, dovremmo cercare di orientare la porta d’ingresso verso una delle nostre direzioni propizie. Chi è del gruppo est avrà nell’ovest le direzioni sfavorevoli e le persone del gruppo ovest il contrario. Dobbiamo controllare verso quale direzione si apre la porta d’ingresso (guardando dall’interno verso l’esterno).

Nei prossimi post parleremo del metodo delle formule per altri usi, una cosa importante da ricordare è che prima di tutto, in una casa, dobbiamo controllare l’influsso dello Sha chi che deve essere neutralizzato altrimenti può distruggere tutto il buon feng shui basato sulle formule. 

Seguite la Tag FENG SHUI  se volete rivedere gli altri post. Appuntamento al prossimo mercoledì!

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Previous Post Next Post

No Comments

Leave a Reply

my pinterest

Archivi

NON PERDERTI I MIEI POST

Tag