Follow:
INTERIOR & HOME DECOR

FUORISALONE 2018 – COSA VEDERE

Ormai ci siamo, manca davvero pochissimo alla settimana più frenetica, divertente e impegnativa dell’anno. Anche quest’anno sarò decisamente impegnata con alcuni appuntamenti in giro, soprattutto al Fuorisalone. Il mio headquarter ovviamente sarà l’evento di CasaFacile che quest’anno è a Piazza Alvar Aalto all’interno del IDD il distretto dell’Innovazione. Ci sarà la giornata di presentazione delle nuove blogger e venerdì il mio workshop per Bosch. il calendario è fittissimo di appuntamenti e se non sarete alla settimana del design potrete seguirli in diretta su Facebook. Ovviamente non avrò molto tempo per girare, quindi è inevitabile fare un piccolo programma con le cose che proprio non vorrei perdermi, anche se come di consueto, finirò per scoprire qualche chicca che non avevo messo in conto.

Come avrete capito, non sono sicura di andare in Fiera. Gli altri anni mi concentravo un paio di giorni (a inizio settimana) ma da un paio di anni è un carnaio anche all’inizio della settimana. Non riesco proprio a fare code interminabili anche per poter fare due fotografie. Vedremo… Certo è che ci sono alcuni appuntamenti che non mi vorrei perdere. In Fiera a Rho ci saranno Il Salone  Internazionale del Mobile e del Complemento d’arredo e l’appuntamento biennale con Eurocucina /FTK e Salone Internazionale del Bagno. Sempre presente il Salone Satellite dedicato ai designer under 35 che quest’anno ha come tema Africa / America Latina: Rising Design – Design Emergent. Ma se come me, vi dedicherete principalmente al Fuorisalone, ecco la mia personale lista degli eventi imperdibili. Spero di riuscire a vedere tutto!

 

TORTONA DESIGN DISTRICT

Questo è uno dei quartieri storici per il Fuorisalone a cui bisognerebbe dedicare una giornata intera vista la vastità di eventi presenti. Anche se avrò poco tempo, un salto qui lo faccio di sicuro ma andando più a colpo sicuro. Approfitterò sicuramente delle press preview per visitare il Tortona design district (quindi appuntamento su Instagram già lunedì 16) visto che molti eventi, sono davvero sempre strapienissimi. Tappa fissa l’allestimento di Moooi in Via Savona 56. Quest’anno il titolo è A Life Extraordinary e sarà alla scoperta di atmosfere calde, eleganti e sofisticate. A due passi troviamo Envision con Wood in progress che è la continuazione della collaborazione iniziata lo scorso anno tra Envisions – un giovane collettivo di designer che mostra tutto tranne il prodotto finale – e Finsa, produttore di legno spagnolo. Envision lo trovate via Savona 35. Da qui mi sposterò in via Tortona 27 sede di Superstudio, che ospita una grande mostra personale di Nendo, il Superloft a cura di Giulio Cappellini col meglio dell’abitare contemporaneo e la mostra di Dassault Systems con Kengo Kuma. Poco più avanti ci sono gli spazi di Opificio 31 in cui non mi perderò Norvegian Presence, dedicato al racconto del design nordico, la collettiva Swiss Design District, i giapponesi di Resonance Materials e i tedeschi di Containerwerk. Sempre negli spazi di Opificio 31 tappa fissa da Archiproducts Milano e la loro selezione di novità e prodotti.

 

VENTURA CENTRALE + VENTURA FUTURE

Ventura centrale e Ventura future saranno il mio appuntamento del martedì. Come sapete, Ventura project ha abbandonato la solita location di Lambrate e già dall’anno scorso, ha intrapreso un nuovo percorso creativo negli spazi sotto la stazione Centrale. Conoscendo la qualità e la ricerca che contraddistinguono gli olandesi di Ventura Project, sarà una giornata speciale. Oltre alla sede dell’anno scorso, Ventura Centrale si aggiunge Ventura Future che avrà sede in tre location in zona Loreto. FuturDome in via Pasiello 6 (palazzina liberty, ultimo ritrovo dei futuristi italiani), l’ex Facoltà di Farmacia e i Loft di via Donatello 36. Filo conduttore sarà il panorama futuro del Design. Non mi perderò la riflessione sugli sprechi e sul riciclo dei rifiuti della designer olandese Diederik Schneemann e del fotografo Aldwinvan KrimpenEditions Milano con due nuove collezioni firmate da Patricia Urquiola e Federico Pepe e Mingardo, la carpenteria artigianale veneta con i nuovi progetti di Denis Guidone, Mae Engelgeer e Valerio Sommella. Oltre a questi, La Design School di Kolding, Danimarca, che porterà a Milano una mostra-installazione sul design del gioco.

 

BRERA DESIGN DISTRICT

“Be Human: progettare con empatia” è il tema della nona edizione del Brera Design District, che ha annunciato più di 100 eventi, la partecipazione di designer da tutto il mondo e di 3 giovani ambassador italiani. Brera è in assoluto il distretto che preferisco e, oltre agli eventi della mia personale lista, finirò con il camminare alla scoperta di quello che non avevo messo in conto di vedere. Ecco la mia personale rassegna di eventi da non perdere assolutamente.

Cristina Celestino, che con uno storico tram color corallo realizzerà  un vero e proprio salotto su rotaie. L’evento Never stop looking beyond, all’ Appartamento Lago in via Brera 30 e Casa Lago in via San Tomaso 6. In via Palermo 1 ritorna il Brera Design Apartment, con un progetto curato da Raffaella Guidobono e una serie di souvenir in edizione limitata che ruotano attorno alla simbologia della città di Milano. Vi consiglio una sosta nel bellissimo Orto botanico, che quest’anno ospita la mostra Material Immaterial, organizzata della rivista Interni. Casa Gifu III – olfactory ceramics racconta il sapere tradizionale della Prefettura di Gifu nella lavorazione ceramica. Artigiani giapponesi e progettisti svizzeri fondono le loro capacità, culture ed epoche diverse per realizzare oggetti pensati per fragranze domestiche. Quest’anno l’indirizzo è Corso Garibaldi 42.  Germoglio di MT – masking tape,  un’installazione unica realizzata con i nastri mt masking tape ed ideata dal designer giapponese  Koji Iyama. Nella splendida arena della Pelota (via Palermo 10), Vitra ospita l’evento Typecasting curato da Marc Sadler che presenta 200 pezzi iconici del brand svizzero. Hem Brera Atelier in via Statuto 8. Hem è un marchio di design indipendente con sede a Stoccolma che crea una nuova generazione di mobili, accessori e illuminazione sostenibili. Sempre in zona non si può saltare l’evento di Dimore Studio in Via Solferino 11. Alla Building Gallery di via Monte di Pietà 23 non perdetevi l’evento In Itinere un percorso multisensoriale, intimo e strutturato, con quattro installazioni inedite, disegnate in esclusiva per la galleria. Nel bellissimo Chiostro Grande di San Simpliciano in Via Cavalieri del Santo Sepolcro 3 c’è una collettiva di Nodus (tappeti di Artesani, Maarten Baas, Faberhama, Kiki Van Eijck, Nendo…), Matì, Tao Design ed Exto. Qui vicino non perdetevi lo store di Fritz Hansen in Piazza S. Simpliciano 7. D’obbligo un salto da Foscarini in via Fiori Chiari 28 e all’evento della collettiva svedeseHemma, organizzata dalla celebre rivista Svensk Form in Via Balzan 4. Gli olandesi di Masterly – The Dutch in Milano espongono a Palazzo Turati mentre Hay sarà a Palazzo Clerici, nell’omonima via al numero 5.

 

5 VIE ART + DESIGN

Sicuramente farò tappa all’evento creato da Maria Cristina Didero e che propone una riflessione sui temi del design e dell’etica con il progetto VEGAN DESIGN – Or the Art of Reduction del designer israeliano Erez Nevi Pana. L’evento è organizzato allo Spazio Sanremo di Via Zecca Vecchia 3. Anche quest’anno va in scena il Design Pride organizzato da Stefano Seletti insieme a Paride Vitale, coloratissima carovana di carri, studenti e designer che attraversa il centro di Milano per culminare nel party musicale in piazza degli Affari il 18 aprile 2018. Altri appuntamento la mostra di arredi Stranger Pinks, ospitata splendida villa progettata da Gio Ponti negli anni ’30 in via Randaccio 5 e 26 designer australiani nella suggestiva cornice dell’Antico Oratorio della Passione.

 

PORTA VENEZIA

“Porta Venezia in Design” giunge alla sesta edizione e come sempre farò tappa da Jannelli&Volpi in via Melzo 7 che presenta l’evento Wallpaper Land, curata da Matteo Ragni e le nuove carte da parati di Escher, Marimekko e Armani Casa.  Il Centro culturale Ceco in via G. B. Morgagni 20 presenta la mostra Un secolo di design ceco. Dal Cubismo al XXI Secolo. Nello storico Palazzo Serbelloni di C.so Venezia 16 troverete un allestimento di Gubi. Normann Copenhagen debutta al Fuorisalone, con anteprima mondiale della nuova collezione, presso il negozio Design Republic in piazza Tricolore 2. Questi sono senza dubbio le zone che visiterò, ma come sapete ormai il Fuorisalone è immenso e ricco di eventi in giro per tutta la città.

 

CENTRO – ISOLA – SANT’AMBROGIO – LAMBRATE

Rimanendo in centro non perdetevi una visita agli showroom storici, i “mostri sacri” del design che sono concentrati nel cuore di Milano. Intorno a via Durini potete vedere le novità di B&B ItaliaArclineaMolteniDadaDriadeGervasoni e il nuovo showroom Cassina, disegnato da Patricia Urquiola. Fate anche un salto all’Università Statale in Via Festa del Perdono per il tradizionale evento organizzato dalla rivista Interni. House in Motion vedrà installazioni di CibicIosa GhiniLissoni e il progetto di Lorenzo Damiani per Ikea. In piazza Duomo non perdetevi la mostra Living Nature, un’installazione di 500mq che racchiude quattro microcosmi naturali e climatici.

Fuorisalone è anche il nuovo distretto di Isola il cui tema per il 2018 è  Rethinking Materials, con focus su quei progetti caratterizzati da un’impronta sostenibile. Qui non si troveranno grandi nomi ma tanti progetti puntuali di giovani emergenti. Da ricordare i lavori di Kensaku Oshiro, designer giapponese (italiano d’adozione) e gli olandesi di Dutch Invertuals allo Spazio O’.

In zona S’Ambrogio è obbligatorio un salto in via Bandello 14/16 , nello spazio di Rossana Orlandi, un’ex fabbrica di cravatte oggi fucina di talenti. Vedrete la nuova linea di carte da parati degli olandesi NLXL e tantissimi altri progetti interessanti.

Se fate un salto a Lambrate, andate al FUORISALMONE alla sua quinta edizione. Situato nei loft di via Massimiano 25, l’evento mira ad offrire opportunità concrete di business e di interazione tra professionisti ed imprenditori. Sempre presenti le accademie del design: confermate le presenze di ScuolaMohole in via Ventura 5, NID–Nuovo Istituto di DesignAccademia Umprum di Praga e Academie Artemis di Amsterdam.

Ultimo evento che mi sento vivamente di consigliarvi è Elementi di Paola Lenti alla Fabbrica Orobia in Via Orobia 15 poco distante dalla Fondazione Prada.

Potrebbe interessarti anche:

Previous Post Next Post

2 Comments

  • Reply Laura

    Una lista davvero ricca!
    La userò sicuramente come spunto per la mia: potrò dedicare davvero poco tempo e avere le idee chiare è una priorità!
    Magari ci incrociamo 😉

    12 aprile 2018 at
  • Reply simona

    Ciao Laura, le liste sono imprescindibili quando si ha poco tempo 🙂 Credimi questo post serve anche a me!!! ahhahaha
    A Tortona c’è anche l’installazione di MINI non perdertela!
    Se passi da CasaFacile ci incontriamo di sicuro 🙂

    12 aprile 2018 at
  • Leave a Reply