Follow:
KIDS

KUKUU – Pouf dondolo

Dopo la giornata piena di adrenalina di ieri, oggi mi sono dedicata alla ricerca sul web. Gli stickers per la cameretta di Gi ancora non arrivano per cui  non posso mettermi al lavoro sul restyling. Ho un sacco di idee in testa e spero di riuscirle a realizzare, per ora il problema principale continua ad essere il letto e spero di riuscire a sciogliere presto la matassa. Oggi ho deciso di parlarvi di un bellissimo pouf-dondolo del brand  KuKuu.

Gli Architetti e i designer sono strani personaggi che si sforzano di garantire una costante presenza di “bello” in ciò che ci circonda. E come dichiarano le menti del brand, hanno un’altra buona qualità. Quando si imbattono in qualche cosa che non soddisfa le loro esigenze elevate in ogni campo della vita, sono pronti ad inventarsele, crearle e a produrle.

Aija Priede-Sietina è un architetto, Daneks Sietins un designer e sono i genitori felici di due figlie. Il brand KuKuu è in continua evoluzione, proprio come la loro famiglia e le esigenze dei loro figli.

Ecco il  mio prodotto preferito quindi, un pouf e un dondolo a forma di papera disegnati per l’arredo e il gioco. I due elementi combinati insieme formano una morbida e divertente seduta. Separati si trasformano in un piccolo pouf ed in un morbido cavalcabile. Ambedue sono provvisti di bottoni per tenere le due parti unite. Disponibile in varie fantasie, la fodera 100% cotone è sfoderabile e lavabile in lavatrice.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Previous Post Next Post

4 Comments

  • Reply Alessia

    Questo pouf-dondolo è favoloso!
    P.S.: Complimenti per il premio!
    Ciao, Alessia.

    4 marzo 2014 at
  • Reply Simona

    E' davvero simpatico vero? Complimenti anche a te! A presto

    4 marzo 2014 at
  • Reply akari

    Loro sono davvero molto carini e superdisponibili
    Grazie per la menzione <3

    5 marzo 2014 at
  • Reply Benedetta

    Ho conosciuto questo blog da poco, attraverso Casa Facile.
    E' davvero molto carino.
    Ciao
    Benedetta

    6 marzo 2014 at
  • Leave a Reply