Follow:
Search results for:

label/interviste

    designers, Guest post & Interview

    IL MONDO DI EVE

    Anche ieri ho passato una giornata davvero intensa, continua la mia maratona milanese. Tappa fissa Cascina Cuccagna, che quest’anno è ancora più Kids friendly. Arrivo in un pomeriggio caldo e stranamente soleggiato, e vengo subito accolta dall’energia e dall’entusiasmo di due nuove amiche del blog. Insieme hanno dato vita al progetto Il mondo di Eve. Il loro è un mondo colorato, ludico ed originale. Ogni pezzo, in legno massello, è realizzato a mano da esperti artigiani del legno.  
     SCATOLA-GIOCO-RETTANGOLARE_©
    La scatola dei giochi, un contenitore (singolo o a doppio modulo) che è piano gioco, sgabello, carrellino. Ho una passione per la versione con il tangram. Gli oggetti, si adattano anche all’evoluzione di gusto e alla crescita dei nostri figli. Le lettere in legno possono essere facilmente rimosse e alcuni mobili, come lo scrittoio, cambiano funzione, o punto di vista, in base all’età dei bambini. Possono essere personalizzati e trasformarsi da elemento adatto ai bambini a oggetti per tutta la casa.

    _SCRITTOIO-EVOLUTIVO_gioco-leggo-studio-1024x716

    Oltre ai prodotti che seleziono, mi piace sapere chi c’è dietro ad un progetto. Per questo un po’ di tempo fa ho creato la rubrica delle interviste. Per vari motivi, è rimasta in stand-by per un po’. Ho colto l’occasione di questa settimana del design, per conoscere oltre agli oggetti e agli arredi, le persone che con tanta fatica e passione danno vita a bellissimo progetti dedicati ai bambini. Ecco quindi la mia prima intervista, le nostre due nuove amiche si presentano.

    Chi c’è dietro al mondo di EVE?

    Due mamme, due professioniste, un ingegnere, Germana, ed un architetto, Alessandra, una a Milano ed una a Roma, innamorate dei propri bimbi e del proprio lavoro.

    Come è nato il mondo di EVE?

    Dalla mania di progettare lo spazio che ci circonda, a partire dalla stanza dei nostri figli. E da una telefonata, in un giorno di pioggia, in un periodo difficile, da un pensiero positivo, da una follia…e dai nomi dei nostri figli: Emma, Vittoria ed Edoardo!

    Quanto è importante la scelta dei materiali e dei colori?

    Per oggetti con cui i bambini sono a contatto tutti i giorni, che toccano, “mangiano”, vivono nei modi più impensati, abbiamo preteso altissimi livelli di qualità. Quindi, materiali naturali, legno massello e tinture all’acqua; utilizzo di tecniche di incastro tradizionale per ridurre al minimo l’uso di collanti. 
    Del resto, prima di essere mamme, come professioniste abbiamo sempre posto grande attenzione alla sostenibilità di prodotti e processi. 

    Qual è secondo voi il vostro miglior progetto e perchè?

    Ogni progetto ha la sua storia da raccontare, fatta di esperienze vissute e di capacità professionali. La sedia Emma è stata la prima idea, cui Germana è particolarmente affezionata, ma in ogni nostro pezzo c’è “il mondo di EVE”.

    Come avete organizzato la camera dei vostri bambini?

    Come la rappresentazione del nostro essere mamme e tecnici, disegnando alcune cose e comprandone altre, per renderla confortevole per i nostri piccoli cuccioli attraverso i colori, i tessuti, la carta ed i giochi. Senza trascurare la praticità per la vita di tutti i giorni, così frenetica a volte!

    Quali sono le caratteristiche principali che deve avere l’arredo a misura di bimbo?

    Bello e funzionale, per noi genitori ma, soprattutto, per loro che lo usano tutti i giorni. Noi pensiamo al loro mondo, ad oggetti che possano essere alla loro altezza, sfruttabili senza doversi arrampicare, dove tutto accessibile e ordinabile in base alle loro esigenze. 
    Un mondo allegro e variegato nelle forme e nei colori, tutti quelli dell’arcobaleno!

    Argomento che vi sta a cuore?

    I materiali riciclabili, gli studi sui nuovi materiali e l’attenzione al mondo dei bambini, agli arredi, alla cameretta. Non è facile trovare offerte che coniughino i diversi aspetti.

    Nuovi progetti che potete svelarci?
    Vorremmo organizzare altri eventi focalizzati sui bimbi, sulla scia di quanto faremo per il FuoriSalone, creando anche collaborazioni con tante altre nuove realtà, legate al mondo dei bambini, per dar loro l’opportunità di farsi conoscere.
    BALCONCINO_©

    _TAVOLO-EMMA-592x1024

    _LIBRERIA-EMMA_3-894x1024

    Untitled-1

    Non vi resta che andare a trovare Alessandra e Germana, fino a domani potrete trovarle a Cascina Cuccagna. Con molta allegria sapranno farvi innamorare dei loro arredi.
    Per i più piccoli, hanno anche organizzato dei bellissimi workshop.
    Share:
    KIDS, kids room

    PIN E NOVITÀ

    Inizia una nuova settimana e vi voglio svelare un po’ di novità che presto troverete sul blog.
    Prima di tutto ho deciso di cambiare e rendere più condivisa la rubrica del lunedì solitamente dedicata ai luoghi family friendly attenti al design. Tutto nasce dalla mia rivista d’arredo preferita: Casafacile.
    Chi la conosce, si ricorderà sicuramente gli allegati sui luoghi e negozi imperdibili delle varie città, stilati con l’aiuto di attente lettrici. Prendendoli come spunto, ho deciso di trasformare la rubrica e renderla più condivisa. Una volta al mese diventerà Design city tour.
    Avrò bisogno del vostro aiuto, ci posso contare? Mandatemi una mail a: info.ilpampano@gmail.com e raccontatemi della vostra città, dei luoghi attenti al design e alle esigenze delle famiglie. Sono sicura che troveremo tante realtà che spesso rimangono nascoste. Ogni mese sceglierò la città – italiana o estera – che avrà ricevuto più segnalazioni interessanti a cui dedicherò il post.
    Si comincia lunedì 21 ottobre!!!
    Da un po’ di tempo mi frullavano in testa due rubriche e da questo mese sul blog troverete uno spazio dedicato ai guest-post e una rubrica di interviste dedicate a designer, architetti e artisti che dedicano il loro lavoro e il loro tempo ai bambini.
    Per finire non mancheranno nuovi diy. Passata l’estate sono entrata nuovamente nella modalità cambiamenti e trasformazioni d’arredo. Sicuramente vedrete i progressi di tutta la casa, ma il primo obiettivo non poteva che essere  la cameretta della piccolaGi. Nella casa nuova abbiamo momentaneamente riutilizzato i vecchi mobili, senza troppi cambiamenti, ma è ora di un vero re-styling. Inizia la fase del work in progress selvaggio!
    Per questo sono precipitata nel buco nero di Pinterest in cerca di nuove idee, forse ne uscirò…
    Intanto vi lascio con una carrellata di pin dedicata alle camerette.
    Buon inizio di settimana!

     

     

     

     

     

     

    12 – 3 – 4 – 56 7 – 910
    Share: